ROMEO E GIULIETTA

Commedia per ragazzi e famiglie liberamente ispirata al testo di William Shakespeare

Fascia di età consigliata: dai 3 anni

Durata 60 minuti, atto unico


Drammaturgia e Regia: Fabio Tosato

Scene e Costumi: Fabio Tosato

Sartoria: Mariuccia Schivardi

Tecnico di Palcoscenico: Alessandro Viespoli

Fotografie di Scena: Emanuele Bresciani

Grafica: Andrea Cappa


Personaggi ed Interpreti:


Romeo: Fabio Tosato

Giulietta: Martina Carmignani

Tebaldo: Luca Vassalini

Balia: Luca Vassalini



E’ possibile mettere in scena la più classica storia d’amore quale “Romeo E Giulietta” di William Shakespeare in una versione fruibile ad un pubblico di bambini? La risposta a questa domande è sì, se sul palcoscenico a recitare le battute di Shakespeare ci sono due attori di una compagnia teatrale che, senza preavviso, si ritrovano senza un attore fondamentale per la messinscena. La soluzione è però molto semplice: scritturare uno spettatore dalla platea che trasformerà così la Tragedia in Commedia!


“E’ possibile trasformare una Tragedia in una Commedia?! E’ possibile trasformare una storia romantica e impegnativa in una baraonda di situazioni al limite del farsesco?! E’ possibile mettere in scena la più classica e recitata storia d’amore quale “Romeo E Giulietta” di William Shakespeare in una versione fruibile ad un pubblico di bambini?! La risposta a tutte queste domande è sì, se sul palcoscenico a recitare le battute del più famoso autore teatrale, William Shakespeare, ci sono due attori di una compagnia teatrale che, senza preavviso, si ritrovano senza un attore fondamentale per la messinscena!

Non c’è tempo di chiamare un sostituto professionista: il pubblico è già in sala, il teatro è pieno e lo spettacolo deve andare avanti, “The Show Must Go On!” Che fare allora? La soluzione è molto semplice; dopotutto come dice il detto “a mali estremi, estremi rimedi”, ecco che allora i nostri attori decideranno di scritturare rapidamente uno spettatore dal pubblico.

Purtroppo a volte, come dice un altro detto, “si passa dalla padella alla brace”, e così il nostro novello attore, che si scopre avere una passione smodata per Shakespeare, ma soprattutto per Amleto, aiuterà gli attori della compagnia a portare a termine lo spettacolo “Romeo e Giulietta” in una veste decisamente non convenzionale, impersonando i personaggi che gli sono stati affidati con uno stile decisamente originale, tanto da trasformare la Tragedia “Romeo e Giulietta” in una spassosissima commedia dell’assurdo che farà sicuramente sorridere il pubblico; perché dopotutto…“Non vi fu storia più amorosa (e spassosa) di questa: di Giulietta e del suo Romeo”.

Fabio Tosato


Dove siamo stati 


Dove Saremo